Il nostro consulente è un pediatra della prima categoria Marina Alexandrovna Belova

Il vaiolo veterinario è una malattia infettiva, appartiene al gruppo herpesvirus. È accompagnato da una bolla di eruzione cutanea e febbre. Si ammala una volta, dopo di che una persona sviluppa l’immunità al virus.

Puoi prendere un’infezione a qualsiasi età. Il più delle volte, la varicella è colpita dai bambini, di norma la tollerano facilmente, quindi è considerata una malattia del bambino. Ma se durante l’infanzia una persona non si ammala, allora l’infezione può superare qualsiasi età. Fatto ammesso: gli adulti soffrono di una malattia più pesante.

Foto: Getty Images

sintomi: Eruzione di bolle, temperatura, dolori, intossicazione. Le eruzioni vanno in scena per 3-5 giorni: alcune vescicole si seccano, ne appaiono di nuove.

Dovrei consultare un medico? Non puoi andare dal dottore. La varicella è molto contagiosa, trasmessa da goccioline trasportate dall’aria, l’agente è estremamente volatile. Essendo apparso con la varicella in un poliambulatorio, il malato può infettare gli altri e già indebolito. Il medico dovrebbe essere chiamato a casa, il che è importante sapere:

  • In che data ti sei ammalato?
  • Qual è la temperatura?
  • Ci sono molte eruzioni?
  • Come si sente il bambino?

Che cosa fornisce il medico le risposte a queste domande?

data è importante per capire il numero di giorni per isolare una persona malata e stabilire una quarantena in un asilo. I primi 10 giorni di malattia – una fase acuta, una persona è contagiosa, quindi i suoi contatti con il mondo esterno dovrebbero essere ridotti al minimo. Fino al decimo giorno non puoi venire in clinica.

Il periodo di incubazione del virus varicella-zoster è di 21 giorni, ma in media la malattia si manifesterà entro 2 settimane. Pertanto, nelle scuole materne, le scuole stabiliscono la quarantena fino a 21 giorni dalla data dell’ultima persona che si è ammalata.

Temperatura e numero di bolle sul corpo ti parlerà dell’intensità della lotta del corpo con il virus.

Ma dove è più importante, come si sente il bambino? allo stesso tempo. Può avere un sacco di eruzioni cutanee e febbre alta, ma guarda i cartoni animati, gioca, disegna, mangia, nel qual caso non c’è motivo di preoccuparsi. E succede che la bassa temperatura, e un po ‘eruzioni cutanee, ma il bambino è svogliato, non dorme, costantemente grida, si rifiuta di mangiare – questi sono segni che la malattia è difficile, complicata da qualcos’altro. In questo caso, è necessario consultare urgentemente un medico!

Perché le complicazioni con la varicella minacciano ogni tipo di encefalite, miocardite, polmonite, negli adulti – l’herpes zoster. Le complicazioni spesso si verificano in coloro che raramente si ammalano.

Come curare la varicella? Il trattamento specifico non lo è. Le vescicole sono essiccate con vegetazione o permanganato di potassio, ad alta temperatura – superiore a 38,5 – danno antipiretico. Bevanda abbondante aiuterà a trasferire il calore e favorisce la rimozione delle tossine dal corpo. Nelle forme gravi di varicella, i medici prescrivono farmaci antivirali basati sull’aciclovir. I primi 10 giorni che non puoi camminare: quarantena.

Come proteggersi? Oggi, policlinici o centri specializzati di immunizzazione possono essere vaccinati contro la varicella. I vaccini chiamati “varilrix”, “ovacs” sono venduti nelle farmacie. Ma il vaccino richiede il rispetto del regime di temperatura di conservazione, che puoi trovare dal medico. In alcune regioni della Russia, la vaccinazione contro la varicella è inclusa nel programma nazionale di vaccinazione.

Anche interessante: come gestire tutto per una giovane madre