Foto: Thinkstock / Gettyimages.ru

Foresta di Aleshkin

Una pista ampia è adatta sia per i pattini che per i classici. La lunghezza del cerchio principale è di 7 km. Parte della distanza (circa 1,5 km in campo aperto) è ben illuminata e ben disposta. Ora per lo più ci sciatori e giro. I cannoni da neve funzionano. La neve fresca, se necessario, viene trasportata per l’intera distanza. La pista è seguita dallo staff della Moscomsport. Ci sono degli spogliatoi caldi – separatamente per uomini e donne.

Come arrivare: Via Vilis Latsis, 26, stazione della metropolitana “Planernaya”, poi con gli autobus 96 e 88 fino alla fermata “Poliklinika 97”

Affitto di inventario: 150 rubli. – un’ora, 200 rubli. – 2 ore. L’impegno non è necessario, riscrivono i dati del tuo passaporto. La scelta di sci e scarpe è eccezionale.

“Alfa – Bitsa”

Uno dei sentieri più alla moda e famosi di Mosca si trova vicino alla tangenziale e alla foresta di Butovo. Ma per arrivarci è comodo e con i mezzi pubblici, e in macchina c’è un parcheggio. La lunghezza del percorso è di circa 25 km, ma nei giorni senza neve gli sciatori percorrono prevalentemente piste e stagni ghiacciati – questo è di 3 km. Dopo la nevicata il percorso aumenta. Poiché le piste da sci sono dotate di anelli, è facile combinare la distanza di cui hai bisogno. Chi non ama arrampicarsi può limitarsi ai cerchi attorno ai campi. Nei fine settimana, spesso si svolgono le gare, a volte anche di sera. Gli sciatori si fanno strada attraverso i fari. Il club sportivo Alfa-Bitza sta preparando il corso. Viene deposto professionalmente con l’aiuto di una Ratrake. Adatto sia per “skate” che per classici. C’è un guardaroba con spogliatoi confortevoli; armadietti per chi affitta attrezzatura, gratuitamente. Funziona dalle 9 alle 18 ore. Stivali – dal 31 al 47. Le scarpe sono sempre asciutte, perché l’asciugatrice elettrica funziona.

Come arrivare: 36 ° km della tangenziale di Mosca. Autobus 202, 165 da m. “Jasenevo”, 962 m. “Boulevard Dmitri don’, 37 m.” Teply Stan “stop” Resto zona Bittsa “.

Affitto di inventario (sci, scarponi, bastoni): da 300 a 500 rubli. nella prima ora, ogni 60 minuti successivi – 100 rubli. Deposito – 3000 rubli.

Izmailovsky Park

Si compone di due parti: il parco della cultura e della ricreazione “Izmailovo” e il parco forestale di Izmaylovskiy. Il confine passa lungo il Main Alley. Puoi sciare in entrambe le parti. Ufficialmente, nel parco della cultura e della ricreazione vengono posati tre percorsi per i classici – 3, 5 e 8 km. Ma la “Start”, in realtà ci sono solo segni e “Fine”, e lei sentieri nella metà gennaio di visualizzare facilmente, nello stesso posto è stato attraversato con sentieri. Nei parchi forestali, la situazione è quasi la stessa: non ci sono sentieri normali, e le radici degli alberi che spuntano da sotto la neve sono ostacolate dal correre sugli sci. Ma la natura è bella, pattini come cento chilometri dalla civiltà. Quando cade la neve, c’è più spazio per le manovre. Se la neve si scioglie, gli sciatori vanno al Red Pond. A noleggio (ed è solo nella parte “culturale” del parco) un grande svantaggio: lì non puoi lasciare le cose. Ma accanto c’è un caffè.

Come arrivare: m. “Partigiano”, m. “Autostrada di Entuziastov”. Affitto di inventario: 200 rubli. all’ora, un deposito di 3000 rubli. o passaporto.

Sokolniki Park

In totale ci sono circa 45 km di piste per il corso classico nel parco. Ma in fondo sono tutti “selvaggi”, quindi la loro qualità lascia molto a desiderare. Alla fine dello scorso anno in “Sokolniki” ha aperto il primo percorso per tutte le stagioni con neve artificiale, che è rotolata via da un colpo di fortuna. È vero, il disgelo di dicembre, non poteva sopportarlo e sciogliersi. Dovevo versare di nuovo. La sua lunghezza è di 2,2 km. Ma solo la metà della distanza è srotolata qualitativamente – quella che passa attraverso i tagli radiali. Lì puoi cavalcare e pattinare, e classici. Questa stessa ampia sezione è illuminata. La pista è anche parzialmente recintata con una griglia di due metri, in modo che gli estranei non chiamino. Nel resto, passa attraverso la foresta, dove si può andare solo per percorso classico su una pista da sci stretta. Al botteghino, è imbarazzante che i visitatori che frequentano la pista gratuita lo utilizzino, quindi non c’è abbastanza posto per cambiare le scarpe. Ma molti caffè, in cui puoi stare al caldo.

Come arrivare: M. Sokolniki

Affitto di inventario: 150 rubli. per 2 ore. Deposito – 4000 rubli. per un paio di sci o per una scelta – 1000 rubli. più un passaporto. Affittare una cella nel guardaroba – 100 rubli.

Fili Park

Anche qui sono previste tre rotte: 1, 3 e 5 km. Sono preparati per gli amanti del corso classico, in modo che gli sciatori non interferiscano con il resto della camminata nei vicoli innevati. La pista è stretta, ma almeno era visibile. Il rilievo della distanza è pari – senza salite e discese ripide. È possibile noleggiare sci.

Come arrivare: m. “Bagrationovskaya”

Affitto di inventario: 200 rubli. all’ora, deposito – passaporto

Foto: Getty Images

Dove altro puoi guidare?

La foresta più grande della città – Elk Island – è stata a lungo scelta dagli sciatori. Ci si può fermare dalla stazione della metropolitana “Boulevard Rokossovsky” e “VDNH”, e dal parco “Sokolniki”. Qui ci sono solo sentieri tracciati professionalmente. E se vuoi andare a pattinare, c’è il pericolo di entrare nei pedoni. Se sei fortunato, puoi incontrare alci. La cosa principale è non perdersi.

Nel parco Bitsevsky in epoca sovietica, gli standard del TRP sono stati consegnati e sulla Red Light Street c’era una base sportiva per gli sciatori. Ora non c’è base. Anche se la sezione di sci è rimasta, ma nessuno si prende cura dei sentieri.

C’è una buona pista con illuminazione a New Moscow, a Troitsk, ma lì per andare lontano. E dallo stadio “Medic” accanto al M. “Molodezhnaya” si può andare a sciare al percorso Romashkovskaya (distanza circa 2 km).

Nella periferia di Mosca il percorso più famoso è alla stazione Planernaya della Ferrovia di Leningrado. Lì e noleggio di sci e piste – sia per i dilettanti che per i professionisti.